Cambio di residenza in tempo reale - Comune di Gatteo

Aree tematiche | Anagrafe e certificati | Cambio di residenza in tempo reale - Comune di Gatteo

Cambio di residenza in tempo reale

Dal 9 maggio 2012 è entrata in vigore la nuova disciplina prevista dall'art. 5 del decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35.

MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA


Le domande di iscrizione provenienti da altro comune o dall'estero, di cambio di abitazione all'interno del comune o, di trasferimento all'estero redatte su modulistica ministeriale debitamente compilata e sottoscritta e corredata della documentazione indicata dal ministero stesso, potranno essere presentate:

  • VIA POSTA (invio a mezzo raccomandata)
    Comune di Gatteo
    Servizi Demografici - Ufficio Anagrafe
    Piazza Vesi 6 47043 Gatteo
  •  VIA TELEMATICA AGLI INDIRIZZI DI :
    - POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA: gatteo@cert.provincia.fc.it
    - POSTA ELETTRONICA semplice: protocollazione@comune.gatteo.fc.it
    in questo caso tuttavia deve verificarsi una delle seguenti condizioni:
    • la dichiarazione è sottoscritta con firma digitale
    • oppure la dichiarazione è trasmessa dalla casella di posta elettronica certificata (PEC) del dichiarante alla PEC del Comune di Gatteo
    • oppure la dichiarazione è trasmessa tramite posta elettronica semplice previa acquisizione mediante scanner di copia della dichiarazione e di copia del documento d'identita' del dichiarante.

 

MODALITA’ DI COMPILAZIONE
La persona che richiede il trasferimento di residenza o il cambiamento di indirizzo dovrà compilare chiaramente e completamente il Modulo almeno nella parte obbligatoria, ovvero i campi contrassegnati da un asterisco *. Se non vengono compilati i campi obbligatori e in mancanza della sottoscrizione da parte di tutti i maggiorenni e dei documenti di riconoscimento la domanda è IRRICEVIBILE.
Il richiedente deve compilare il modulo per sé e per le persone sulle quali esercita la potestà o la tutela.

Nel Modulo occorre indicare chiaramente:
• i dati anagrafici di tutti i componenti del nucleo familiare;
• il Comune o lo Stato estero da cui provengono;
• l´indirizzo esatto e completo del numero civico e del numero interno dell´abitazione;
• in caso di coabitazione, il nominativo di chi già occupa l´appartamento, al quale il Comune trasmetterà un avvio di procedimento della richiesta di residenza presso la sua abitazione.

Documentazione da presentare unitamente all’istanza:
• documento di riconoscimento (per gli stranieri passaporto o documento equipollente) del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo
• documenti attestanti la legittima occupazione dell'immobile (vedi **)
• nel caso dell'immobile non a titolo di proprietà /usufrutto, il consenso del proprietario/usufruttuario (*)
• nel caso di inserimento in nucleo familiare già residente nell'abitazione, dichiarazione di conferma di un membro maggiorenne del nucleo in questione (*)
• per le scissioni di nucleo familiare comprendenti minori, il consenso al trasferimento dell'altro genitore (*)
(*) le dichiarazioni consentono di evitare la comunicazione per informare i controinteressati.

Oltre a quanto sopra gli stranieri devono produrre:
• se appartenenti ad un paese extracomunitario: i documenti di cui all’Allegato A
• se appartenenti agli altri paesi dell'U.E.: i documenti di cui all’Allegato B

(**) Ai sensi dell’art. 5 del D.L. n. 47 del 28/03/2014 (convertito nella legge n. 80 del 23/05/2014) il dichiarante deve dimostrare di occupare legittimamente l’abitazione in base a uno dei seguenti  titoli:

  • essere proprietario (allegare copia dell’atto di compravendita dell’immobile o visura catastale);
  • essere intestatario di contratto di locazione regolarmente registrato all’Agenzia delle Entrate  (allegare copia del contratto di locazione con registrazione);
  • essere intestatario di contratto di locazione relativo a immobile di Edilizia Residenziale Pubblica (allegare copia del contratto o verbale di consegna);
  • essere comodatario con contratto di comodato d’uso gratuito regolarmente registrato all’Agenzia delle Entrate (allegare copia del contratto di locazione con registrazione);
  • di essere usufruttuario (allegare copia del relativo titolo costitutivo);
  • di essere ospite di amici o parenti aventi a loro volta titolo di occupazione all’immobile (allegare copia di relativa documentazione e informazioni utili a consentire la verifica da parte dell’Ufficio Anagrafe);
  • di essere entrato in un immobile di Edilizia Residenziale Pubblica non come intestatario del contratto (allegare copia dell’autorizzazione rilasciato dall’ente gestore dell’ERP o titolo equivalente);
  • se non rientra in nessuna di queste casistiche, occorre fornire ulteriori informazioni utili a consentire la verifica da parte dell’Ufficio Anagrafe e/o dichiarazione di assenso all’occupazione dell’immobile compilata e firmata dal proprietario/usufruttuario (vedi modulo)

Avvertenza
Nell’interesse dei richiedenti, al fine della verifica dell’esatta indicazione dei dati relativi, si consiglia di allegare all’istanza anche copia della tessera sanitaria, della patente e della carta di circolazione di eventuali veicoli di proprietà.

In caso di dichiarazioni mendaci il dichiarante sarà denunciato alle competenti autorità, per le responsabilità penali, ai sensi degli articoli 75 e 76 del D.P.R. 445/2000.

PROCEDIMENTO DI CAMBIO DI RESIDENZA
Fermo restando che la decorrenza giuridica del cambio di residenza decorre dalla data di presentazione della dichiarazione, entro i due giorni lavorativi successivi il richiedente sarà iscritto in anagrafe e potrà ottenere il certificato di residenza e lo stato di famiglia, limitatamente alle informazioni "documentate". Tutte le normali certificazioni potranno essere rilasciate solo ed esclusivamente a seguito della cancellazione e della verifica dei dati dichiarati da parte del comune di provenienza.

Dalla data della dichiarazione il cittadino può comunque usufruire delle autocertificazioni.

Il Comune entro 45 giorni dalla dichiarazione procede all'accertamento dei requisiti cui è subordinata l'iscrizione anagrafica: accertamento da parte della Polizia Locale attestante la sussistenza della situazione di fatto e cioè che il soggetto interessato abbia effettivamente stabilito la sua dimora abituale nel Comune di Gatteo e all´indirizzo dichiarato.

Trascorso tale termine senza che siano pervenute comunicazioni negative, quanto dichiarato si considera conforme alla situazione di fatto (silenzio-assenso, art. 20 legge 241/1990).

In caso di accertamento negativo l'interessato sarà cancellato dall'anagrafe con effetto retroattivo e sarà denunciato alle competenti autorità, per le responsabilità penali per dichiarazioni mendaci, ai sensi degli articoli 75 e 76 del D.P.R. 445/2000.

MODALITA' PREFERENZIALI NELLA TRASMISSIONE DI DOCUMENTI FRA GLI ENTI COINVOLTI:

Nei rapporti con gli altri comuni, si privilegia lo scambio di comunicazioni relative a questi procedimenti tramite PEC (gatteo@cert.provincia.fc.it) e subordinatamente tramite fax (0543/447860).

MODULISTICA COLLEGATA

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)